CHIUDI

Le agevolazioni a sostegno dell'innovazione industriale.

Il Seminario Gimav rivolto al mondo della lavorazione del vetro fa luce sulle opportunità offerte per il rinnovo del parco macchine italiano

L’Associazione dei produttori di macchine, accessori e prodotti speciali per la lavorazione del vetro organizza un incontro per approfondire le misure per l’acquisto di macchinari nuovi a disposizione delle Aziende italiane.

Come sottolineato nell’ultima Nota del Centro Studi Confindustria, la spesa in macchinari e software è strategica per il miglioramento della competitività. Questa voce ad oggi rappresenta l’investimento per l’innovazione più importante nelle Aziende italiane, arrivando al 2,7% del fatturato per gli innovatori strutturati e al 2,5% per quelli meno strutturati.

Sempre secondo lo studio di Livio Romano, i fornitori di macchinari sono i principali riferimenti dei loro clienti quando si tratta di valutare eventuali percorsi di miglioramento del processo produttivo.

Consapevoli dell’importanza del proprio ruolo di partner di crescita, i produttori italiani di macchine, impianti, accessori e prodotti speciali per la lavorazione del vetro organizzano per il 27 febbraio a Milano, con inizio alle 14.30, il Seminario “Incentivi per il rinnovo del parco macchine e Industria 4.0”. L’incontro è aperto ai manager di tutte le Aziende italiane del settore, siano queste produttrici di macchinari o loro clienti.

L’appuntamento rappresenterà l’occasione per analizzare in modo concreto gli importanti strumenti governativi messi a disposizione delle Imprese attraverso la Legge di Bilancio 2017 e il Piano Industria 4.0.

Tali misure sono pensate per sostenere le PMI italiane nel loro percorso di ampliamento e rinnovamento delle proprie infrastrutture produttive: un passo, come dimostrano i dati, imprescindibile per mantenere alto il livello di competitività sui contesti internazionali.

In particolare, nel corso del Seminario verranno analizzati Nuova Sabatini, SuperAmmortamento, IperAmmortamento e Credito d’Imposta per Ricerca e Sviluppo.

La Nuova Sabatini è rivolta alle PMI italiane e si articola in un finanziamento bancario d’importo compreso fra 20 mila e i 2 milioni di euro, un contributo economico a copertura degli interessi e una copertura sul finanziamento fino all’80% del suo ammontare attraverso il Fondo di garanzia.

Il SuperAmmortamento e l'IperAmmortamento permettono di usufruire di una maggiorazione rispettivamente al 140% e 250% delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria. Si applicano ai beni materiali strumentali nuovi e da quest'anno anche ai software e ai sistemi informatici utilizzati per la connessione dei beni strumentali.

Il Credito d’Imposta per Ricerca e Sviluppo, potenziato dalla Legge di Stabilità 2017, è finalizzato a favorire gli investimenti nelle attività di ricerca e sviluppo e si esplica attraverso il riconoscimento di un credito d'imposta fino ad un importo massimo annuale di 20 milioni di euro per le aziende che hanno sostenuto spese per attività di ricerca e sviluppo superiori a quelle del triennio di riferimento.

Questi provvedimenti finanziari, che vedono il periodo di applicabilità arrivare fino almeno alla metà del 2018, rappresentano un’imperdibile opportunità per il sistema industriale italiano, fortemente basato sulle PMI e caratterizzato da un’età media dei macchinari produttivi molto elevata.

Le Imprese che usufruiranno di tali misure governative potranno conseguire un incremento di flessibilità e velocità delle produzioni, un miglioramento dell'efficienza produttiva attraverso la riduzione degli errori, dei tempi di fermo macchina e di set-up, una maggiore competitività di prodotto per l’innalzamento del livello qualitativo e una riduzione degli scarti grazie al più preciso monitoraggio dei processi.

Nel corso dell’incontro gli Associati Gimav e i loro clienti acquisiranno precise indicazioni sui vantaggi che le Aziende possono ricavare dal corretto uso di questi strumenti nell’acquisto di nuovi macchinari.

La giornata rappresenterà inoltre l'occasione per approfondire il tema delle fabbriche digitali e dei vantaggi della digitalizzazione del processo produttivo.

La partecipazione è gratuita, previa registrazione obbligatoria che può essere effettuata on-line all’indirizzo https://www.gimav.it/it/le-fiere/56-incentivi-per-il-rinnovo-del-parco-macchine-e-industria-4-0-milano.html o telefonicamente alla Segreteria Gimav al numero 0233007032.

Contatti
Via Petitti, 16 - 20149 Milano - Italia
Telefono +39 02-33007032
Fax +39 02-33005630
gimav [AT] gimav [DOT] it